cosa si perde

cos’ho perso
dopo l’ultimo sguardo distolto?
cos’ho perso?
Un cielo azzurro,
ma non splendente
come nel pomeriggio-
quell’azzurro
era come quello dell’alba-
per intenderci.
ora è grigio
e intorno l’aria è già nera-
nei contorni
della casa rossa di fronte-
nera negli alberi-
nera laggiù nel fienile
dopo la casa
e prima dei campi.
il fienile: ha quella bocca grande
nera che ti domandi
cosa nasconde?
ragni?, topi; tane?
o gente solitaria
che va lì a pensare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *