occhio di luce

fredda erba
bianca d’ottobre
a strisce
di terra scura
grassa di pioggia.
Un occhio di luce
lo sguardo incenerisce
come un ufo bianco-
allarga il suo raggio chiaro-
allungandosi si schiaccia.
Circondato di nubi
si sdoppia
solo per me-
in se stesso si specchia

Lascia un commento