pomeriggio estivo

reti – giardini – prati assolati
chiome d’alberi
tonde allungate o rade-
una tortora
trasparente
bianca
immobile,
lo sguardo dritto
a prendere l’aria
e farsi guidare
scivolare
portare
dal centro del cielo
a un prato, un ramo
un tetto, una grondiaia
un filo-
una rondine, sola
passa nel cielo azzurro
ma molti merli
saltellano nel prato,
volano sì
ma in fretta
e solo per necessità-
un ramo della betulla
esausto dal vento caldo
s’allunga all’infinito-
sul prato riarso
galleggiano ombre
dei cespugli
o di qualcuno
che s’é perso in cielo

One thought on “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *