Amore ingrato

( ascoltando Non ti scordar mai di me

Cantata da Giusy Ferreri)

 

L’amore ingrato
diventa leggenda

personaggio mitico

letterario

nutrito dal pathos

da un cuore caldo

dilatato

che comprende l’aria, gli alberi

le strade

le automobili

i negozi

i marciapiedi

i cortili

e le insegne-

l’amore ingrato

e un disco che suona, suona

a volume sostenuto

alto

che non fa sbadigliare-

l’amore ingrato

è un’orchestra

ben affiatata,

entusiasta

che ha caldo

e suda

e ce la mette tutta-

è un brano jazz

improvvisato

senza note scritte,

con la voce del sax

che se ne va

verso il cielo

in un salmo,

inno di ringraziamento-

perché senza amore ingrato

non c’è né suono

né poesia

né caldo

né sudore-

l’amore ingrato:

semplice

che si dà

dà se stesso

che sta nel mondo

e ci gode

One thought on “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *