L’edera

All’ombra del capanno
l’edera nuova cresce-
forma triangoli
di verde chiaro e scuro-
s’allunga
a diventar piramide
guglia, o roccia aguzza-
insegue bassorilievi
di edere antiche
che l’inverno lascia-
sembrano- a guardar bene-
fossili o graffiti
di granchi, balene
o pesci-
qui forse un tempo
c’era ancora il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *