Questa è la trama del mio romanzo Vicini ma da lontano, Giraldi editore, Bologna      

copertina vicini ma da lontanoAndrea è un  ragazzo di vent’anni che si definisce buddista e lavora qualche ora al giorno nell’azienda del padre. La sua vera vita però è quella che passa con tre suoi amici, due ragazzi e una ragazza, con i quali ha un rapporto chiuso ed esclusivo, e nella meditazione e studio del buddismo. In realtà ha un’idea confusa di questa religione, come si vedrà nel romanzo quando Andrea deciderà di andare a vivere da solo in una casetta abbandonata sulle montagne che circondano la città in cui ha sempre vissuto. Qui Andrea è felice, ma di una felicità autoreferenziale e narcisista, tanto è vero che l’incontro con Beppe, un uomo di quarant’anni che vive nei paraggi ed è proprietario della casa-rifugio di Andrea, mette in discussione tutte le sue costruzioni mentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *