Improvvisazione su : Passeggiata al mattino
per la campagna di Selva Malvezzi

Anatre selvatiche
aironi bianchi
storni grandi neri elittici
insieme nella prateria di Selva –
silenzioso il vento
già primaverile
ma freddo sulla faccia –
un cinguettio
che non rompe
non disturba il silenzio –
l’ansimo del cane
che scalpita,
non ama le soste –
la nuvola bianca e sola
la madonnina col volto in ombra
che il sole non disturba –
qualcosa di rosso
come piccole fragole
dalle antenne nere
cresce sui rami –
sul bordo
dei campi erbosi
un acquitrino
come un torrente
fermo, calmo nel sole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *