In giardino verso il tramonto

Un corridoio verde
sedie di tela bianca dopo il sole
abbandonate al silenzio e all’ ombra –
bellezza che si guarda
così diversa, così distante
da ogni pensiero,
desiderio, ricerca –
un raggio di sole,
l’ultimo,
occhieggia
sula punta del giovane cespuglio –
ma poi
sbattendo ali e becchi
litigando e vociando
una tortora e tre passerotti
se ne vanno dall’albero natalizio
cresciuto a dismisura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *