Ad Allen ( Ginsberg, chi altri sennò?) del 1953

Ad Allen nel 1953
piaceva quello che lui
in un lettera a Neal
definisce “roba cinese e giapponese” –
dice: la mia opinione
è che è ” una grande zona di piacere” –
è la definizione di arte
che ho sempre cercato
per quanto riguarda la letteratura
i romanzi, le poesie –
cercata annaspando
sfiorata ma mai centrata –
al massimo sono stata capace
di dire: leggere è un piacere
scrivere è un piacere –
ma vuoi mettere
dire è una grande zona di piacere! –
ma Allen era/è un genio
precoce e già saggio a 27 anni –
nel 1953 chiama la sua età
” a questa vecchia età”
e poi dice anche:
“la terra della beatitudine
esiste nell’immaginazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *