Scandagliare il cielo

Scandagliare il cielo, cercarvi il Gesù resuscitato in  tanti lo fanno guardano in su e cercano cercano il Gesù resuscitato o cercano una consolazione almeno. Ma siccome non la trovano vanno nella selva nei boschi e allora cercano il bello della natura e se lo fanno piacere. Fanno come con il cielo o con l’abbassare la testa nelle chiese dove congiungono le mani in quell’atto estremo di consolazione ti prego di esistere chiedono al Gesù dei dipinti e delle statue. Il fatto è che non  lo credono possibile e allora si scoraggiano e nei boschi ci vanno solo a camminare.

L’IO

sono il portavoce di uno Spirito che non mi appartiene- appena adesso
ho parlato di vita-ecco- sono il portavoce di uno Spirito che non mi appartiene-
lo Spirito non sono "io"- io sono le corde vocali-un pezzo di cervello.
Se la guardi così è tutta da ridere perchè non c’è nessuno che nasce e muore
ma c’è lo Spirito, che come un’ape insaziabile va di fiore in fiore- e così si nasce
e si muore- non c’è F. che è morto, perchè la vita fa così, va di fiore in fiore.
Non è un vero, totale conforto, ma almeno è un inizio.