Improvvisazione di prosa spontanea:
Ascoltando Packt like sardines in a crushd tin box
dei Radiohead

Un trillo in testa un trillo in testa come da copione come ogni volta altre volte quante volte non so
quante volte non so quante volte- ora loro sono  fuori a folleggiare a folleggiare come due bimbi si divertono senza di me senza di me si divertono di più- io sono qui aspetto il mio amore ingratoanzi i miei due amori ingrati- trance di dolore di dispiacere di delusione- beve come faceva prima quando di amore ingrato  ne aveva solo uno solo uno adesso ha due amori  ma sono tutti e due ingrati che sia l’amore ad essere ingrato in quanto tale? Batto sui tasti  alla musica  con la musica dentro la musica sono io la musica  la voce e gli strumenti amori ingrati ne avete mai avuti? al telefono ad esempio quando uno non è mica tanto gentile  mica tanto gentile, ti saluta appena dice che ha da fare dice che ha da fare da fare dice che ha-oppure non risponde al cellulare  non risponde oppure per non doverti rispondere più perché l’ha fatto controvoglia un sacco di volte, ha cambiato numero…succede succede-oppure gli scrivi una lettera una lettera gli scrivi e lui mica ti risponde è successo che ha mandato 8 lettere è un romanzo un romanzo che sto scrivendo gli manda 8 lettere e mai lui risponde, sono una donna scrivo cose così… dopo quando lei sta per scrivergli la 9° lettera  perché ha deciso di scrivergli diciamo per i prossimi 10 anni perché no, perché no chi  può impedirglielo a lei, insomma quando lei sta per scrivere la 9° lettera  lui le risponde e le telefona pure fa tutto il carino e la invita fuori  allora a lei non piace più