Oggi pomeriggio dalle 15,30 alle 19,30 ho tenuto un corso
di poesia e prosa spontanea:
questo il programma:

Sabato 6 Settembre 2008

nel borgo antico di  Selva Malvezzi

  Pomeriggio di Scrittura Creativa

in campagna

dalle 15 alle 19

Il “qui e ora” nella scrittura –

Secondo incontro del corso di Improvvisazione
 di Poesia e Prosa spontanea:
“Il giardino di Settembre”

 

Il corso è aperto a tutti coloro che siano interessati
al rapporto tra Scrittura e Spiritualità, con particolare attenzione a quella buddista.

Luogo del Corso: una casa in campagna

in via Selva 73/9 Selva Malvezzi – Molinella – Bologna

 

Programma

Ore 15- 16,30:  introduzione alla modalità del corso: cosa si intende per “ Qui e Ora della scrittura”; l’insegnante comunicherà la propria personale esperienza sugli aspetti della meditazione buddista che, a suo parere, hanno reso più creativa la propria mente: meditazione sul respiro e scrittura;  presenza mentale e scrittura; introspezione e scrittura;

esercizi di improvvisazione di Poesia e Prosa Spontanea all’aperto: il giardino di settembre: improvvisazioni sugli aspetti visivi, tattili e sonori del giardino, dell’orto e della campagna in questa stagione; l’attenzione a più sensi nello stesso momento ( ad esempio udito e tatto) oppure cogliere due sensi ( ad esempio vista e udito) come fossero elementi di un’orchestra; l’attenzione ai piccoli dettagli: petali, foglie, angoli poco in vista: fare di un’impressione fuggevole l’oggetto di un testo letterario; chi lo desidera legge i propri scritti agli altri partecipanti; anche l’insegnante scrive e legge i propri testi

Ore 16,30 – 17: intervallo e merenda

Ore 17 – 19: discussione sul lavoro svolto nella prima parte del pomeriggio; esercizi di improvvisazione di Poesia e Prosa Spontanea al chiuso: poniamo l’attenzione a ciò che accade dentro di noi in questo momento e lo scriviamo; la stessa cosa ma parlandone in terza persona, come riguardasse un personaggio inventato da noi in questo momento; le motivazioni che spingono all’azione: generosità, vanità. attaccamento, desiderio, ecc.. come soggetto di improvvisazioni di scrittura; a questo proposito si accennerà al lavoro letterario di Jack Kerouac e Allen Ginsberg.

 

Docente: Dianella Bardelli scrittrice e insegnante di Poesia e Prosa Spontanea; si è avvicinata al buddismo tibetano nel 2003 presso il Centro Cenresig di Bologna;  aggiorna quasi quotidianamente due blog di scrittura: uno di haiku: http://ljuba.splinder.com/ e uno di poesia e prosa spontanea: http://poesiaprosaspontanea.splinder.com/; tiene corsi di Poesia e Prosa Spontanea presso vari centri e associazioni di Bologna e provincia

Per informazioni e prenotazione del corso: Dianella Bardelli: [email protected]; cell:  333 8521022 oppure 051 6907200.

 

 IL PROSSIMO CORSO: SABATO 27 SETTEMBRE PROSSIMO