Notte


sagome nere
e stelle-poche-
lucenti in un cielo nero-
una stella grande, gialla
all’altezza del mio sguardo
splende
come mi guardasse,
guardasse proprio me-
empaticamente-
forse è così,
è rivolta a me
questa luce gialla
calda nel buio
finalmente fresco
delle quattro appena rintoccate
da una campana
dura, antica
suonata
da un qualche fantasma
insonne-
il cane sotto le stelle-
sagoma nera
tra sagome nere-
respira forte-
aleatorio l’alberello
davanti ad un lampione pallido-
unica cosa chiara
di questo
nero mattutino

 

ombra, nube, vento


c’è un’ombra-
come un ladro agisce di sbieco
tra i mattoni rossi
e i rami tozzi e bassi
del melograno-
si muove furtiva e si nasconde
come volesse prenderti alle spalle-
in alto
bianche nubi di pioggia
elettriche e tuonanti
fuggono il cielo-
il vento soffia libero
come in un giardino
da tempo abbandonato


 

Notte e suoni


ritmica voce dell’uccello notturno-
è un voltar pagina
un segnale
un cifrario-
s’interrompe, riprende
ma più lento e lontano-
legnoso perde il ritmo,
tentenna, forse è stanco-
lontano l’orizzonte
è una laguna chiara-
vicino un camion sbuffa-
nubi copron le stelle,
due riappaiono
simmetriche, vicine,
più in alto un’altra-
la luce all’orizzonte diventa cupa
marrone come fosse terra di Marte-
un lungo intenso sospiro
e il camion tace

 Immagine 104

Il ct-up fu inventato da Brion Gysin e utilizzato moltissimo da William Burroughs nelle sue opere; si  tratta di tagliare con le forbici in quattro parti un proprio o altrui testo e rimontarlo in maniera diversa; i risultati possono essere interessanti; Burroughs fece delle riflessioni interessanti a proposito del cut-up, affermando che tutto è cut-up, anche la mente umana, che tutto in pratica è montaggio; questo era accaduto anche prima nella pittura con il collage, e è accaduto dopo con la fotografia e il cinema.

Qui ho preso una mia poesia, l’ho tagliata in quattro parti e l’ho rimontata con i seguenti risultati

Perdere tutti i miti (poesia originaria)

1

perdere tutti i miti
solo guardare
il mutevole cielo
di quest’alba radiosa
visibile legge del mutamento-
vorrei zittire
il mattutino canto-
che ci fosse solo
questo cielo lento, mutevole
e io lì con lui accanto

——————————–

 

Solo guardare il mattutino

2

solo guardare il mattutino, quest’alba-
che ci fosse solo
questa legge del cielo
lento mutevole zittire
e io con lui perdere tutti i miti-
canto il mutevole cielo
questo radioso, visibile
mutamento vorrei accanto

————————

 

Canto perdere tutti i miti

3

Canto perdere tutti i miti,
questo il mutevole cielo
e radioso visibile
gli è accanto mutamento-
vorrei il mattutino
guardare che ci fosse solo quest’alba-
cielo lento
mutevole legge
e io lì con lui zittire

————————–

 

l mattutino canto

4

il mattutino canto
che ci fosse solo questo,
cielo lento mutevole
e io lì con lui accanto-
solo guardare
perdere tutti i miti
quest’alba, il mutevole cielo di legge
radioso visibile zittire-
mutamento vorrei