Sulla scrittura autobiografica

Secondo me nello scrivere non si può essere autobiografici. Quello che ho vissuto un attimo fa se lo scrivo diventa una storia passata ovvero inventata. In questo senso il Qui e Ora non esiste. Ricordare è inventare. In un certo senso anche vivere è inventare. Ecco perché anche se si scrive di sè non si è mai autobiografici.
Però si può essere molto noiosi. Questo dipende da quanto si è bravi. Kerouac, che era bravo, ha sempre scritto solo di sè, ma non è noioso. Quello che scrive è sempre nuovo. Anche dopo la 10° lettura di “Sulla strada” è sempre nuovo. Perché Kerouac era un  genio e il genio è sempre nuovo.